Il Punto: Un Girone fa

IL NOSTRO GIRONE D’ANDATA . IL GIRONE E ALL’ANDATA.DOVE POSSIAMO ARRIVARE.

Con la partita di domenica contro il Verdoliva i biancorossi di Ambrosio e Scalzo si apprestano a girare la pagina di questo “tormentato” campionato.

Il pragmatico lavoro avviato gia’ dallo scorso maggio dalla società , l’entusiasmo comune a quello dei ragazzi , si sono scontrati in questo girone d’andata in qualche vicissitudine burocratica “di troppo” che ci ha provocato in piu’ istanti motivo di riflettere.

Siamo sereni, non sono i risultati in campo che ci preoccupano . Sicuramente l’obiettivo di inizio stagione era e rimane fare calcio e divertirsi. Di certo i complimenti ricevuti per le prestazioni delle prime partite ci facevano piacere ed eravamo (e siamo )consapevoli che qualcosa in piu’ si puo’ fare in questo campionato rispetto ai precedenti.

Si è al terzo anno, abbiamo ragazzi che sicuramente potrebbero giocare in categorie superiori (ed alcuni lo hanno gia’ fatto), di questi alcuni nel pieno della maturità calcistica di categoria, alcuni che sbocceranno sicuro. A questo aggiungiamo che si sta lavorando sodo tutti insieme, con qualche “patema egoistico” di troppo, ma in fondo ligi al proprio dovere di “servitori sportivi” della nostra Gimigliano.

Forse il rammarico vero rimane quello di di non essere riusciti realmente piu’ ad esultare dopo l’eccessiva sanzione, morale ed extra sportiva, subita dopo gli equivoci della partita con la  Nuova di Francia .

Le nostre campagne di immagine, di fidelizzazione della nostra cittadinanza, i nostri hastag #riempiamoilsantelia , #staiconlusd , si sono poi nuovamente impattati con la realtà e le restrizioni al Sant’Elia . Siamo ancora perplessi , per il provvedimento rispetto al nostro Stadio che ha conosciuto e riempito di gente le sue gradinate nei campionati di Promozione; per quello che non ci è arrivato ufficialmente che confidiamo ufficialmente si risolva a breve . Ne vale del nostro lavoro fatto fino ad ora e della tanta gente che ci segue , proprio come vogliamo noi, a prescindere dai risultati.

Recuperare questa serenità, recuperare il nostro dogma questo è importante.

IL NOSTRO GIRONE D’ANDATA .

Si chiude per i biancorossi all’ottavo posto con 6 vittorie, 6 sconfitte ed un pari.

Un tabù trasferta da sfatare, nato proprio dopo l’esordio vincente al Verdoliva dell’andata.

Il Sant’Elia superato solo dal ProSala, in una veramente pazza partita biancorossa, ed impattato dal Simeri Crichi qualche domenica fa.

La tendenza a segnare e far segnare tanto , “mantenuta” rispetto alla scorsa stagione : 4.5 gol a partita quando gioca l’USD Gimigliano con 2.23 gol a favore e 2.23 contro. Insomma uno spettacolo a prescindere, con le partite che non sono veramente noiose visto che dovremmo anche annotare i tanti legni colpiti di domenica in domenica.

Quindi quella crescita di risultati che ci aspettavamo, dai 7 punti del primo anno, siamo passati ai 19 di quest’anno nel solo girone d’andata. Una progressione interessante che potrà essere migliorata soltanto cercando l’equilibrio.

IL GIRONE E ALL’ANDATA.

Domina l’Atletico Sellia Marina a 30 punti , ma è interessante l’equilibrio negli altri cinque posti dove il Magisano ( che dovrà rigiocare la partita contro la capolista dello scorso dicembre),  Cuturella (che ha perso a tavolino la prima di campionato), Simeri Crichi, Prasar e Nuova di Francia sono tutte a quota 25.

Guardavalle(20) e Gimigliano(19) fanno da spartiacque con la parte destra della classifica dove comunque Tiriolo e Verdoliva sanno farsi rispettare anche con le piu’ forti (a dispetto della posizione è interessante guardare i gol fatti e subiti dalle due squadre che rendono idea di solidità). Quindi  Montegasperi e ProSala , compagini di tutto rispetto alla prima esperienza concreta , così come il Santacroce . Chiude la WS Catanzaro, che siamo convinti , avendola vista giocare, meriterebbe punti in piu’ rispetto ai soli quattro conquistati.

DOVE POSSIAMO ARRIVARE.

Anzitutto auguriamo a tutte le società di credere profondamente nei rispettivi progetti sportivi, guardare ai risultati solo come una spinta propositiva, di stacco rispetto ai problemi quotidiani e non come una assoluta certezza di potere.

Anche noi vogliamo spingere verso questo. Siamo consci che anche il nostro piccolo progetto possa dare vitalità a Gimigliano.

Pertanto ci diventa essenziale vincere le battaglie extracalcistiche (Daspo subito soprattutto e Sant’Elia senza limiti ) . Quindi continuare a cercare e creare gruppo e uomini per il nostro calcio e per la nostra comunità.

I risultati ci dicono che attualmente abbiamo possibilità di migliorare ancora rispetto all’ultimo campionato in termini di punti (nel 2015/2016 abbiamo chiuso a soli 13 , nel 2016/2017 a 23) ….

Possibilità di ambire a prime posizioni in ambito marcatori: abbiamo Salvatore “Corona” Ciambrone lanciato a 7 reti , Gigliotti e Lubello a 5.

Riportare un nostro calciatore tra i primi del Pallone d’oro Dilettanti nazionale (tra i primi dieci della scorsa stagione abbiamo avuto il buon Salvatore Iacopino) .

Volontà a migliorare anche in fase di maggiore equilibrio in campo e di divertirsi di piu’ .

Soprattutto , lo scorso 9 settembre ci siamo imposti di iniziare la stagione 17/18 con l’occhio alla successiva . Quello deve essere il karma e l’umiltà del nostro inno di inizio stagione “Ho imparato a sognare”.

L’occhio ai play-off?? Fa piacere guardarli , ma la classifica racconta che c’è tanta strada….

 

 

 

 

 

  • Questo sito utilizza cookie. Puoi accettare cliccando
  • Qui
  • Vuoi avere altre informazioni?
  • Clicca qui